Mobile Marketing: come un imprenditore può massimizzare le vendite e i profitti

Il Mobile Marketing è l’ opportunità che un imprenditore ha per essere sempre presente nella mente e nella “tasca” dei suoi clienti.  In questo articolo di oggi scrivo quello che oggi, è sconosciuto alla maggio parte degli imprenditori: come usare il Mobile Marketing per massimizzare le vendite e i profitti.

La prima cosa che devi metterti in testa oggi è questa:

 

Questo è sotto gli occhi di tutti.
Ma chissà per quale strano mistero, la maggior parte degli imprenditori non ha idea di cosa è il Mobile Markekting. Come può essere utile per far impennare le vendite e i profitti.

Ma partiamo subito da qualche dato.

Tra gli imprenditori è molto bassa la consapevolezza che l’ Italia è uno dei primi tre paesi in Europa per la presenza di smartphone. Insieme a noi Spagna e Francia.

La penetrazione degli smartphone in Italia è una delle più alte in Europa. Pensa il 97% degli italiani possiede uno smartphone. Spesso anche due a testa(vedi la grafica più avanti).

Quello che forse non sai è che  il mercato dei media, sta accogliendo la nuova sfida del “Mobile”. Non è un caso che la pubblicità su Mobile è cresciuta del +53% rispetto a quella del 2014.

Saper utilizzare il Mobile Marketing per far impennare le vendite, avere il controllo del proprio business, e attrarre clienti, risulta strategico e vincente. Soprattutto quando i tuoi competitor sono strettamente legati all’atteggiamento mentale del “si è sempre fatto così”. Così continuano a fare sconti e, ahimè, chiudere!

E non è nemmeno un caso che la pubblicità  sul “mobile” ha superato il 20% della pubblicità online. Ma il mondo “online” è strettamente connesso all’ utilizzo dei social network. Strumento che raccolgono una cifra prossima al 60% degli introiti pubblicitari visualizzati sugli smartphone.

In questo scenario, sono ancora pochissimi gli imprenditori accorti che sanno sfruttare il Mobile Marketing. Questo da una parte è triste dall’ altra parte, per te che stai leggendo e che hai intuito “i numeri”, sono una straordinaria opportunità.

Ti stai chiedendo qual è questa opportunità?
Quella di arrivare PRIMA di chi, ancora, lavora come si faceva venti anni fa o più. Ti sembra poco?

Spesso si è portati a pensare che siano solo “teorie” e “numeri” da super esperti di marketing. Ma la realtà e molto differente. Spesso molto più semplice di ciò che sembra.

Nel mio piccolo sto cercando di fare cultura su questo argomento. In questo PDF GRATUITO, trovi informazioni su come, in modo semplice, pratico è veloce, si possono sfruttare le opportunità del Mobile Marketing.

Il primo si è tenuto lo scorso 4 maggio e ha ottenuto un altissimo consenso da parte degli imprenditori che hanno preso consapevolezza dell’ opportunità che hanno difronte.

Molti si sono fermati alla conoscenza e alle informazioni.
Altri, quelli che hanno compreso l’ opportunità davanti ai loro occhi, sono passati all’azione.

Una delle caratteristiche di un ottimo imprenditore è quello di capire come il mercato sta cambiando ed essere capare di guardare oltre l’ “oggi”. Ma sai la notizia “Bomba” che devi sapere per sfruttare il Mobile Marketing e trasformare il tuo modo di comunicare e vendere?

Eccola…Gli italiani sono sempre più connessi(e la tendenza punta ad un forte aumenta) allo smartphone.

Quello che forse non sai è che nella vita di tutti i giorni ognuno di noi controlla il proprio smartphone 150 volte al giorno(!!). Del resto scagli la prima pietra chi non controlla Facebook, i messaggi WhatsApp oppure l’ultimo arrivato, ma in forte ascesa, Instagram?

 

Non c’è ombra di dubbio che il web ed in particolare i social network hanno cambiato le abitudini della nostra vita e quella dei nostri clienti. La vera rivoluzione da cogliere al volo è quello di essere sempre in tasca o nella borsetta del tuo potenziale cliente. Questo puoi farlo grazie ad una strategia efficace di Mobile Marketing.

Ma quanti stanno cogliendo questa straordinaria opportunità?
Quanti imprenditori sanno esattamente “cosa fare” e “come fare”.

Molti pensano che avere un sito sia importante. Lasciamelo dire. Il “sito vetrina” non ti serve.
Serve un sito che “attiri i tuoi potenziali clienti” e che li conduca per mano nella tua attività online oppure presso il tuo punto vendita se ne hai uno.

 

 

Se vuoi fare business oggi, se vuoi vendere i tuoi prodotti, i tuoi servizi, le tue consulenze devi CAMBIARE APPROCCIO (ho scritto un posto proprio su questo argomento – Le tue Vendite al 300%?- Ecco Cosa devi Conoscere)

Sì, devi cambiare approccio.

Devi imparare cose nuove, devi applicare le cose che impari e devi continuamente imparare e formarti e NON PERDERE un’opportunità unica come quella che hai sotto mano, attraverso una strategia efficace di Mobile Marketing.

…Oggi se vuoi vendere, devi prima DARE!

Vedi, il fatto è molto semplice…e sono certo che ci arrivi da solo.

Oggi se vai a lavoro in auto probabilmente c’è un motivo per cui non vada più a cavallo, giusto?
Se devi fare una telefonata, non vai più a cercare una cabina telefonica, magari a gettoni. Dico bene?

Ecco cosa sono i cambiamenti sociali e strutturali.
Se vuoi fare business oggi, sei obbligato a cambiare e usare gli strumenti attuali. Se vuoi fare business seriamente oggi, in modo vincente, hai un’unica possibilità: adeguarti ai nuovi strumenti e strategie.

Ti stai chiedendo quale?
Semplice. Quello di usare questo modello per la tua azienda o per il tuo studio professionale.
Né più né meno.

Oggi il business non è più un business fatto di “Muscoli” (soldi, capannoni, operai etc.). Oggi il business è “intelligente” perché puoi farlo in modo semplice e risolvendo i problemi dei tuoi potenziali clienti. E il social network, Facebook in testa, danno questa enorme opportunità!

E come forse sai, Nel business vince chi sa cose che altri non sanno.”

Oggi il Vero Problema dell’ imprenditore è l’ “ignoranza”.
E quando dico ignoranza la
intendo come non conoscenza o mancata presa di consapevolezza di questi cambiamenti strutturali e sociali.

Tutti gli altri problemi che affronti sono strettamente legati a questa non conoscenza.
La concorrenza, i clienti, il rapporto tra quello che guadagni e il tuo tempo, gli investimenti pubblicitari che fai e che non funzionano più sono solo il RISULTATO.

Su questo argomento ho scritto un post su “eccole 5 domande che gli imprenditori sprovveduti non si fanno”  )

Sarebbe come se avessi un mal di testa che ti tormenta tutto i giorno e prendi una pasticca per tamponarlo. In quel momento ti passa ma poi ritorna ogni giorno e in modo sempre più violento. Con la pasticca stai “tamponando” il problema ma non lo stai affrontando alla radice.

 

Con l’arrivo di internet e con gli smartphone le nostre abitudini  e il modo di vivere e di fare acquisti si  sono completamente trasformate.

  1. i clienti sono maggiormente informati grazie ad internet;
  1. i clienti sono più furbi e prima di acquistare chiedono informazioni, guardano le recensioni, girano tra i siti dei vari fornitori etc.;
  1. Sono nati i social network dove i clienti creano relazioni e contatti con altre persone;

La domanda a questo punto è:  “COSA FARE PER VENDERE MEGLIO OGGI?”

La risposte sono due:

  1. devi essere presente nella mente del tuo cliente (attraverso anche una strategia di Mobile Marketing)
  2. devi “attirare i tuoi clienti” e non rincorrerli come si faceva una volta

Tra la maggior parte degli imprenditori, maggiormente tra “i piccoli”, ci sono ancora della carenze culturali sul fare impresa. Una fra tutte l’importanza del marketing, elemento chiave oggi per rendersi diversi sul mercato.

Ecco quali sono i 5 errori principali che Stanno Uccidendo Migliaia di Imprenditori e le loro Aziende.

#1° PROBLEMA – Non hanno un Dbase di Clienti e di Potenziali Clienti

#2° PROBLEMA – Non hanno una Strategia di Acquisizione di Potenziali Clienti

#3° PROBLEMA – Non Possono Misurare il Ritorno di un qualsiasi Investimento Pubblicitario

#4° PROBLEMA – Non hanno il Controllo del Comportamento dei Potenziali Clienti e dei loro Clienti

#5 PROBLEMA – Buttano ancora Soldi in Materiale Cartaceo che, dopo la Stampa, è già Vecchio

E questi sono solo alcuni e sono strettamente legati gli uni con gli altri.

Non puoi non avere un data base attraverso una strategia di Mobile Marketing. E’ impossibile andare “a caso” senza avere una strategia efficace per “attirare” potenziali clienti. Puoi così solo schiantarti.
Non essere in grado di di monitorare il comportamento dei tuoi utenti ti porta dritto dritto a non vendere.

Tutto questo significa NON avere il controllo del tuo business.

Ti stai chiedendo perché non ce l’hai?
Il motivo è semplice: non hai gli strumenti.

E così che ti affidi all’ intuito, alle “sensazioni. Intuito e sensazioni che per chi fa business, non sono una strategia efficace. Semplice no?

Ma questo sono solo alcuni aspetti che possono farti cogliere l’ opportunità che ti offre il Mobile Marketing. Oggi puoi raggiungere i tuoi potenziali clienti e clienti su quello che ormai è il loro “compagno fidato”, lo smatphone.

In questo PDF (Gratis) scoprirai le 3 UNICHE Leve che puoi usare. Quando leggerai questo pdf otterrai due (e più) benefici specifici:

  1. Avrai maggiore consapevolezza della grande opportunità del Mobile Marketing 
  2. Scoprirai come mette in pratica  in modo concreto e semplice le strategie per raggiungere i tuoi potenziali clienti e clienti la dove si trovano: sullo smartphone

Quello che devi sapere è che hai la possibilità di Trasformare il tuo modo di comunicare e attirare clienti attraverso lo smartphone.  Tutto in modo semplice, veloce e senza essere uno scienziato o un mega esperto di marketing.

Al tuo business!
Salvatore

PS. Lascia pure un commento su questo articolo o scrivi una qualche domanda che ti è venuta in mente.

 

[BUSINESS] La triste verità sugli imprenditori…

Qualche giorno fa, mi è capitato di imbattermi in un titolo di una testata online che scriveva: “Metà delle imprese italiane trascura il Web(e 1 su 5 usa ancora i volantini)”.

Questo titolo mi ha incuriosito e pensavo che fosse un modo per “attirare” il potenziale lettore.
E presto mi sono dovuto a malincuore, ricredere… .

Non era un titolo per attirare il lettore ma la realtà che è emersa da un’indagine di Doxa/Groupon.
A mio avviso è qualcosa di veramente sconvolgente.

E’ qualcosa che mi offre due emozioni contrastanti.

La prima emozione, dal punto di vista del business mi da una certo “conforto” perchè vista la situazione, questa triste verità sul 50% degli imprenditori, posso avere un grandissimo margine di competitività(io, come anche chi sta seguendo i nuovi modelli per vendere meglio oggi).

La seconda emozione è di profondo sconforto a livello umano, se penso a quanto “dolore” questi imprenditori stanno(e andranno) incontro, continuando su questa strada. E non solo loro ma anche le loro famiglie, i loro cari e le persone che gli saranno vicino.

Conosco questa situazione.
Mi è familiare questo dolore e conosco tutto quello che ne consegue.
Ma non per sentito dire ma perchè l’ho vissuto sulla mia pelle per un ERRORE che ho commesso.
Infatti pensavo che “il marketing fosse roba per grandi aziende”(che errore madornale a vederlo oggi… ).

Ne ho conosciuto il volto, sentito l’umiliazione e percepito quella senzazione interiore che porta a sentirti “zero”.
Ma per fortuna ho acquisito l’abilità di guardare “oltre” quello che vivo nella realtà quotidiana.

Tornando ai risultati che sono emersi da questa indagine, si è scopoerto che il 44% delle PMI(quindi non in piccolo artigiano), oggi nel 2016, non usa il Web(!!).

Si avete letto bene, il 46% delle PMI NON USA IL WEB!
Il restante 56% utilizza Facebook.
Sapete perchè? PERCHE’ E’ GRATIS!

Il 18% utilizza i volantini(nel 2016 e nell’ era dei social network!!!).
Mentre il 26% degli imprenditori intervistati non pianificano affatto una strategia pubblicitaria.

_ _ _ _ _ _  _ _ _ _ _ _ _ _ _  _ _ _ _ _ _ _ _ _  _ _ _ _ _ _ _ _ _  _ _ _

…. Mentre scrivo questi dati ho preso un attimo di respiro e contato fino a 10 per edulcorare ciò che penso veramente… .

Ma c’è una Buona Notizia(non per questi certamente…).
Gli italiani che acquistano in rete sono 14 milioni, su 30 milioni di consumatori!

La domanda è: Chi vuole andare a prendersi questo StraVantaggioCompetitivo per andarsi ad accaparrare questa fetta di 14 milioni di persone che acquistano in rete(e quelli che in seguito arriveranno?).

A parte quest’ultima frase che a dir poco è provocatoria.
Vi rendete conto di quanto ancora siamo “provinciali” non solo nel business ma soprattutto nell’ approccio mentale che abbiamo?

A questo 44% di imprenditori che non usano il web;

Al quel 18% di imprenditori che usa ancora i volantini;

Al 56 % degli imprenditori che usa Facebok perchè è gratis;

Vorrei fare 2 domande:

La prima: quando andate a lavorare in ufficio, qual è il metodo che vi fa scegliere quale cavallo vi ci porterà?

La seconda: quando dovete fare una telefonata, andate in cerca di una cabina telefonica a scheda magnetica o preferite quella che funziona a gettoni?

Sembra paradossale, ma è questo il perfetto esempio in cui questa fetta(sostanziosa) di imprenditori si muovono oggi, nel 2016!

10314720_1064606693603308_5913011387966542528_n

Per fortuna in questo quadro della situazione ci sono degli imprenditori che hanno compreso che il mondo è cambiato e anche il modello con cui si fa business e si vende oggi.

Ed ecco cosa hanno scelto di fare questi imprenditori che hanno smesso di credere che “si è sempre fatto così” e si sono messi a capire come funziona il nuovo modello per vendere meglio oggi:

  • Ha compreso che oggi chi non si dedica(in prima persona) a fare marketing è tagliato fuori!
  • Hanno preso consapevolezza che dovevano RI-mettersi in gioco e apprendere le nuove regole del gioco(business).
  • Hanno semplicemente deciso che se “non esci fuori dal coro” sei uno dei tanti.
  • Hanno scelto di Innovare e non copiare l’ennesimo stesso prodotto o servizio dandoli solo un nome diverso e un prezzo più basso.
  • Hanno finito di guardare al loro quartiere per vendere e hanno capito che c’è il mondo a cui vendere.
  • Hanno compreso come fare in modo che sia il cliente a cercarlo e non tu a rompere le balle con telefonate a freddo, vendita porta a porta e cose di qeusto genere(io per primo lo facevo 20 anni fa quando ero un venditore).
  • Hanno capito che devono instaurare una relazione con il potenziale cliente(non con tutti quelli che respirano), ma solo con chi hanno scelto di servire e dedicarsi.

E se oggi le aziende chiudono, i negozi sono senza clienti o solo quando ci sono i saldi(chissà chi ha “educato” i clienti a comprare quando ci sono i saldi), è solo perchè anche se vendono(tanto), hanno talmente assottigliato i prezzi(e i margini) che non riescono a coprire i costi. La chiusura è l’unica strada percorribile.

Caro imprenditore che magari stai leggendo questo post.
Sii onesto con te stesso.

Cerca di mettere da parte la tua benamata cantilena “si è sempre fatto così” e sforzati di comprendere che se veramente vuoi evitare un dolore pazzesco a te e alla tua famiglia e a chi ti è vicino, devi essere disposto a Ri-metterti in gioco studiando e imprando il nuovo modello di business che funziona oggi.

E’ finita l’era in cui si andava a cavallo per andare a lavorare(oggi ci sono altri mezzi)

E’ finito il mondo in cui vendevi ai quattro gatti del tuo paese(oggi c’è internet)

E’ finito il mondo in cui quando dovevi fare una telefonata andavi a cercare una cabina telefonica a gettoni(oggi ci sono gli smartphone)

Te ne sei accorto?
Se si, alzati e muoviti ad apprendere prima che sia troppo tardi se già non lo è.
Se non te ne sei accorto, credo proprio che tu stia vivendo su un altro pianeta che non è il pianeta terra.

Non so cosa ne pensi tu che stai leggendo questo post.
Mi piacerebbe leggere il tuo commento e capire come la pensi.

Ma ti prego di lasciare stare commenti con riferimento a questioni politiche o di “crisi” per favore… .

Salvatore