Vendere con il Mobile Marketing: “Le 5 Nuove Regole dell’ era digitale”

Vendere con il Mobile Marketing: Le 5 Nuove Regole dell’ era digitale.

In questo articolo di oggi ti parlo di un argomento che farà storcere il naso alla stragrande maggioranza degli imprenditori e dei liberi professionisti. Soprattutto quelli che ancora oggi, ebbene sì, vendono alla vecchia maniera.

Come più volte mi hai sentito dire o hai letto in qualche altro articolo, le regole del gioco sono profondamente cambiate. Certamente nell’ era digitale e del Mobile Marketing è vitale giocare con le Nuove Regole.
Del resto, mi sembra più che normale comprenderlo. Ma se ci guardiamo intorno, così non è.

Infatti a giudicare da quello che si vede(e si sente in giro), sono ancora pochissimi quelli che lo hanno compreso e che usano il Mobile Marketing. Quelli che poi utilizzano “Le 5 Nuove Regole degli Imprenditori dell’ era digitale” sono ancore meno.

Cosa significa questo per te che stai leggendo?
Significa che hai un ENORME Vantaggio competitivo. Ovviamente, se deciderai di approfondire questo argomento e soprattutto di applicarlo. (sul Mobile Marketing trovi un articolo che ho scritto qui )

Ma veniamo a noi.

La situazione attuale degli imprenditori o di chi vende qualcosa è che ognuno URLA  pià dell’ altro.
Tutti dicono la stessa cosa. Quanto è bello, quanto è figo, quanto siamo leader come azienda (sono tutti leader).
A questo rumore non potevamo non sentire che il “nostro prodotto è un prodotto di qualità”. Come se ci fosse qualcuno che per distinguersi dicesse “il mio prodotto non è di qualità e fa schifo”.

L’estrema sintesi di quanto hai letto sopra è che TUTTI URLANO.
E non fa distinzione tra grande aziende o piccoli imprenditori.

Sono pochissimi quelli che invece si sono accorti che le regole sono cambiate e le stanno giocando. Sono ancora meno gli imprenditori che usano il Mobile Marketing e  “Le 5 Nuove Regole degli Imprenditori dell’ era digitale”. Forse in modo poco evidente ma in modo certamente efficace.

Nell’ era dei social e di internet, soprattutto in Italia, la diffidenza verso le grandi aziende o le aziende “anonime”, quelle che si nascondono dietro ad un marchio è cresciuta in modo esponenziale.
In una parola, NON CI FIDIAMO!

Basta pensare al comportamento che adotti quando vuoi fare un acquisto soprattutto su internet. Fai ricerche, leggi recensioni. Magari ti informi se qualche tuo amico o conoscente ha acquistato lo stesso prodotto. Oppure se ha avuto a che fare con l’azienda che lo vende. Perchè tutti questi giri? Perchè NON CI FIDIAMO!

Anche se seguo da un po’ l’autore di questo libro (autore “da Brand a Friend”lo trovi qui su Amazon) e quindi ne ho abbracciato e sposato il concetto, facevo fatica a comprenderlo(e applicarlo). Ma da quando ho letto il libro, ho scoperto che fa la differenza per distinguerti dai tuoi competitor.

Nell’ era digitale e del Mobile Marketing, come hai letto sopra la diffidenza regna su tutto e tutti. E un modo per superare questo ostacolo è quello di “svestirsi” da un marchio anonimo. Un marchio lontano e distaccato per invece essere vicino ai propri clienti.

Che cosa intendo per essere vicino?
Dobbiamo metterci la faccia!

Dobbiamo smettere di nasconderci dietro ad un marchio o a un prodotto servizio.
Le persone vogliono sapere con chi hanno a che fare. Vogliono conoscere la storia dell’ imprenditore, dell’ azienda, di come ha aiutato a risolvere i problemi dei suoi clienti e vuole sapere se puoi aiutare anche lui.

Come riuscire a fare tutto questo?
Inizia a comprendere ed applicare le 5 regole della “Formula Shareewood” di cui parla Robin.

 

Ecco “Le 5 Nuove Regole degli Imprenditori dell’ era digitale”:

#1° Cerca la tua Nicchia di mercato

#2° Costruisci la tua credibilità condividendo contenuti utili per la tua nicchia di mercato

#3° Crea una Community di Fans Appassionati (che diventano i tuoi agenti virtuali consigliano i tuoi prodotti o servizi)

#4° Ascolta i messaggi che ti dicono i tuoi fan

#5° Realizza Prodotti o Servizi su misura che i tuoi fan vogliono e di cui hanno bisogno

Entriamo un po’ più nel dettaglio delle 5 regole.

 

1° REGOLA “Cerca la tua nicchia di mercato”
Qui l’ obiettivo è quello di rendersi riconoscibile come azienda. L’obiettivo che si ha in questa fase è quello di distinguersi dalla concorrenza, fornendo una personalità ben precisa della tua azienda o del tuo marchio.
Infatti lo stile di comunicazione che utilizzerai, delineerà un’immagine di te e della tua azienda.

Infatti tutto quello che pubblichi sui social, sul sito o sul tuo materiale di promozione (mi auguro che tu non stia ancora buttando soldi in volantini, stampa e cose di questo genere che non funzionano più. Se lo stai facendo, CORRI SUBITO A LEGGERE QUI ), comunica “chi sei” e l’area di interesse di cui ti occupi.

2° REGOLA  “ Costruisci la tua credibilità”
Quello che devi sapere soprattutto se il tuo business si basa solo sul web, quindi attraverso il Mobile Marketing è che la credibilità che costruisci intorno a te, è tutto!(o quasi). La credibilità puoi costruirla secondo questa modalità come:

– Aggiornare costantemente il tuo sito web o la tua fanpage

– Dare la possibilità di avere un  contatto diretto senza filtri

– Metti una foto delle persone del tuo staff inserendo anche la loro mansione e un contatto diretto con ognuno di loro

– L’ impaginazione dei tuoi contenuti

– Avere un layout pulito e professionale

– Dare accesso alle informazioni in modo semplice

– Inserire delle FAQ

– Inserire informazioni legali

– Inserire testimonianze di clienti
3° REGOLA “Crea una Community di Fan Appassionati”
Per creare una Community di Fan devi fare una solo cosa: Concentrati SOLO su un problema specifico e molto ben definito.  Più è ampio il tu spettro d’azione più perdi di intensità. Più specifico sei su un argomento ben preciso, più puoi creare relazioni di lunga durata con i tuoi fan.

Creare una community di Fans, ti aiuta a farti preferire come acquisto rispetto ad altri a parità di prezzo e/o offerta. Se un potenziale cliente ha già un contatto diretto con il suo possibile fornitore che conosce, è molto più facile che acquisti da lui.  I tuoi fan, come hai letto nella righe sopra, diventano i tuoi migliori promotori a costo zero per te!

Una strategia di Mobile Marketing, amplifica tutto ciò.

4° REGOLA “Ascolta i messaggi che ti dicono i tuoi fan”
Per poter mettersi in ascolto dei propri fan è necessario conoscere in modo preciso quali possono essere le loro esigenze e i bisogni più sentiti. Ma perché ascoltare?
Perché ascoltare i tuoi fan ti da la possibilità di creare prodotti o servizi sulla base di ciò che serve a loro per risolvere un problema specifico.  Questo ti consente di vendere i tuoi prodotti e servizi.

Il vecchio paradigma invece cosa faceva? Faceva delle ricerche generiche, poi produceva un prodotto o un servizio e cercava di venderlo finendo spesso, con spendere milioni di euro in promozione e pubblicità per un prodotto che non decollava.

Ascoltare i tuoi fan è una strategia molto efficace perché ti consente di conoscere quali sono i loro problemi, le loro esigenze e creare un prodotto/servizio “ad ok”. E quando ce l’hai, una strategia di Mobile Marketing ti aiuta a massimizzare le vendite e i profitti utilizzando le UNICHE 3 Leve per farlo (approfondisci tutto in questo PDF Gratuito)


5° REGOLA “Realizza Prodotti o servizi su misura”

L’errore tipico degli imprenditori è quello di voler portare traffico indiscriminato verso il proprio sito o punto vendita. Questo è un grave errore perché diventiamo come la tv generalista che vuole piacere a tutti e, alla fine, non piace a nessuno.
La strategia che Robin consiglia è quella di avere “numeri più piccoli” di visitatori ma molto, molto più qualificati e pronti per acquistare i tuoi prodotti o servizi. Questo puoi farlo, grazie ai passi precedenti di cui hai letto prima, creando una “community di fan appassionati”.

Se vuoi approfondire questi aspetti, ti consiglio di leggere il libro di Robin Good “Da Brand a Fiend” (lo trovi qui su Amazon)

Ma se pensi che sia finita qui… fermati un attimo e continua a leggere la parte più PRATICA che ti consente di applicare tutto ciò.

 

Ma se alla strategia con  “Le 5 Nuove Regole degli Imprenditori dell’ era digitale” affianchi una potentissima strategia di Mobile Marketing, allora sì che hai in mano un arsenale da “bomba atomica” che ti consente di SFRUTTARE AL 100% le 3 UNICHE STRATEGIE che ti consentono di TRASFORMARE le tue vendite(e i tuoi profitti). In questo PDF puoi approfondire questi aspetti.

Quello che devi sapere ora mentre leggi queste righe e che forse non sai, a luglio 2017 l’accesso ai social network e al web avviene PRINCIPALMENTE DA “MOBILE”, smartphone e tablet.

Ma perché è importante avere una strategia di Mobile Marketing, se vuoi comunicare con i tuoi fan appassionati (potenziali clienti e clienti)?

Per almeno 3 semplici motivi più rilevanti:

  1. Lo fai tu o lo farà PRIMA di te il tuo concorrente diretto
  2. Ti aiuta a DIFFERENZIARTI nella mente del tuo potenziale cliente e cliente
  3. Puoi COMUNICARE in modo personale con lui e coltivare una relazione

In realtà i benefici per te sono  molti, ma molti di più ed è per questo che puoi approfondire questo argomento in questo (puoi approfondire su questo articolo che ho scritto sul “Mobile Marketing” )

 

Al tuo business!
Salvatore

Ps. Può esserti utile leggere anche questo articolo che ho scritto

PSS Se ti è piaciuto questo articolo, ti invito a condividerlo sul tuo social preferito

[Vendere] Sai cosa NON può Non Sapere un Imprenditore Oggi?

Ecco cosa un Imprenditore Non Può Non Sapere per Vendere Oggi.

Ma cominciamo dall’ inizio.
Come forse hai letto in qualche mio post, ho iniziato la mia carriera come venditore porta a porta.
Era il 3 ottobre del 1993 quando decisi di iniziare a cimentarmi nella vendita.

La Sfida era dura!
Dura per un ragazzo che aveva appena concluso il militare(allora c’era ancora).
Un carattere timido e anche un pò scontroso certo non mi aiutava.

Infatti così è stato.

Dopo un primissimo corso di addestramento, ricordo ancora perfettamente la prima vendita!
Era un sabato pomeriggio e a me e Franco, un collega che stava iniziando, fu fissato il nostro primo appuntamento
di vendita.

Erano le 15.00  di un sabato pomeriggio.
L’ appuntamento era a casa di una famiglia ad Adrano(CT).

Trovarsi davanti al portone e dover schiacciare il campanello, ci offrì una possibile soluzione: scappare.
Fu una sensazione molto intensa e ancora ne provo i brividi sulla pelle.
Ma non potevamo tirarci indietro, soprattutto dopo che padre, madre e il bambino ci aspettavano.

Quella infatti era la migliore condizione possibile per vendere la nostra prima encicplopedia multimemdiale!
(allora c’erano i dischetti da 3 pollici e mezzo ed era alta tecnologia. 🙂 ).

Durata dell’ appuntamento di vendita?
Tre ore circa!

Ma te la faccio breve.

Non chiedermi come.
E non chiedermi quale strana tecnica abbiamo adottato, ma io e Franco, chiudemmo il nostro primo contratto
di vendita: 3.200 mila lire.

Culo da principianti?
Forse.

Entusiasmo al 100% misto ad incoscienza di quello di stavamo facendo?
Sì, direi proprio questi due ultimi elementi furono decisivi.

Da quel sabato pomeriggio del 4 ottobre 1993, ne sono passati di anni e di vendite.

E nel frattempo, il modo di vendere, il modo in cui si fa business è COMPLETAMENTE STRAVOLTO!

 

 

change-671376_1280

Oggi c’è internet, ci sono i social network e gli smartphone.
Tre strumenti che se saputi utilizzare dagli imprenditori, rappresentano vera e propria DINAMITE per vendere!

Ma c’è un problema…
Il 99% degli imprenditori italiani non sa usarli.

Pensa che ci sono imprenditori che ancora credono che Facebook serve solo a cazzeggiare e perdere tempo.
E addirittura, ci sono colleghi imprenditori che nel frattempo hanno capito che il modo di fare business
è cambiato, che vogliono usare internet per vendere e si fanno fregare letteralmente i soldi da agenzie per creare
il mega sito internet.

… quando il sito internet non serve a nulla!

 

Ma andiamo per ordine.

Anche io fino a pochissimi anni fa non sapevo nulla di tutto questo.
Pensavo che il marketing non servisse ai piccoli ma solo alle grandi aziende.

Ero convinto che se avessi avuto un sito internet avrei fatto piazza pulita dei miei concorrenti.
Mi illudevo di poter vendere “tutto a tutti” proprio come quando iniziai a vendere nel 1993.

Ma non avevo compreso una cosa…

Il modo di fare business era cambiato!

 

Sai quando lo capiì?

Quando dopo aver venduto la casa che avevo acquistato, con gli ultimi diecimila euro che mi erano rimasti,
dopo aver pagato i debiti, decisi di investirli in una fiera a Londra.

In quel periodo stavo lanciando un servizio nel “Luxury Wedding”.
Ovvero era un’agenzia che aveva come target i turisti stranieri ad alta capacità di spesa che vogliono sposarsi
in Italia.

Settore certamente interessante.
Peccato che non avevo idea di come fare marketing.

E fu proprio con questi ultimi dieci mila euro che i miei sogni di diventare imprenditore, fallirono miseramente.
Il tutto contornato da frustrazione e momenti di vero sconforto per me e per la mia famiglia.

…ma non mollo.

 

Così ripresi a fare l’attività che conoscevo meglio.
Fare consulenza a terzi per la creazione di reti di vendita.

Ma c’era un problema…
Quel tipo di attività non mi avrebbe portato dove io volevo andare.

Fu così che feci l’ultima consulenza.
Era luglio del 2013.

Il mio cliente era il noto conduttore televisivo Alessandro Di Pietro che voleva lanciare un progetto.
E anche lui stava commettendo il mio stesso errore:

…fare markekting nel modo sbagliato.

 

Fu così che decisi, dopo tre mesi, di mollare il colpo e smettere di fare una cosa che non mi avrebbe portato dove io invece volevo andare.

La domanda era: che fare??

Iniziai a studiare e ad interessarmi di marketing.
Cominciai a leggere libri, seguire gruppi su Facebook, capire come nel frattempo si era evoluto il sistema di vendita.
E per dirtela tutta, ne ero affascinato.

Ma c’era un problema.
Dovevo mettermi a studiare e ricominciare DA ZERO!
(se vuoi conoscere tutto in dettaglio leggi qui)

Sai perchè?
Perchè avevo intuito che finalmente, se solo avessi studiato e applicato quello che apprendevo, avrei realizzato
un giorno il mio sogno: lavorare solo per passione e non per necessità.

Mi buttai a capofitto.
Lessi libri, frequentai dei corsi e spesi un mucchio di soldi per avere solo una cosa.
Tanta confusione nella testa e ZERO modi per applicare quello che stavo via via apprendendo.

Mi sono imbattuto in veri “guru” che avevano solo un unico obiettivo: vendermi i loro corsi.
E devo dire che ci riuscirono. Egregiamente.

Ma almeno ho scoperto chi NON dovevo continuare a seguire. 🙂
Continuai la mia ricerca per capire chi veramente potesse aiutarmi a capire come funzionava il nuovo modo
di vendere e fare business.

Finalmente dopo tanti giri su internet, trovai qualcosa di interessante.
E mi si aprì un mondo!

Il mio mondo!
Quello che sognano, poter lavorare solo per passione e non per necessità adesso, potevo costruirlo.
Passo dopo passo, avendo le giuste informazioni, le giuste strategie e le giuste metodologie.

Fantastico!

Fu così che cominciai ad interessarmi ad argomenti su:

  • come battere la concorrenza senza fare sconti ma aumentando i prezzi
  • come poter avere clienti senza vendere tutto a tutto come venti anni fa(allora funzionava)
  • come eliminare dal mio vocabolario la parola “sconto” e aumentare le vendite
  • come essere DIFFERENTE dai miei concorrenti

e via così…

Inizia a capire veramente quali sono le 2 chiavi per fare business oggi:

  1.  Innovare
  2.  Vendere

Cominciai a comprendere come oggi i clienti sono cambiati grazie ai social network e a Google.
E come poter trarre vantaggio da questi due straordinari stumenti per vendere.

Tutto questo studio inizio ad agosto del 2014 mentre le persone “normali” sono in vacanza.
Proseguì con un corso a Milano a novembre e pensa che durante il corso, nella mia mente durante la 1° notte,
scrissi il mio primo ebook. Da lì a 90 giorni ne seguirono altri tre!

macbook-606763_1280

 

Ecco cosa accade ad un imprenditore quando inizia a conoscere e scoprire che il mondo è cambiato.
Il cervello vola in alto e l’immaginazione si accende.

Tutto ad un tratto, ti rendi conto di quanto pericoloso sarebbe stato se solo non avessi preso un pò di tempo per conoscere. Di quante energie, sofferenze e frustrazioni avresti sofferto, tu e la tua famiglia, se solo fossi rimasto nella tua convinzione che “si è sempre fatto così”.

Ma perchè ti scrivo tutto questo?
Perchè ho fatto una scelta per i miei colleghi imprenditori.
Ma solo per chi non ha tempo da PERDERE nè Soldi.

A loro, ho deciso di dedicare una raccolta di appunti e di strategie che funzionano oggi per vendere.
Sono quelle stesse strategie che ho appreso in questi ultimi 36 mesi.

In giro il web è pieno di “guru” e se non stai attento e non sai dove andare(proprio come è capitato a me ricordi?)
rischi dei prendere Cantonate, Perdere tempo, soldi e non avere nulla tra le mani che funziona.

Io ho trovato 2-3 professionisti che sto seguendo da tempo e da loro ho imparato come gira il business oggi.
Tutto ciò che ho imparato, l’ho impacchettato  in un report che ho chiamato “Vendite al 300% – mentre gli altri chiudono” e che oggi ti metto a disposizione(puoi scaricare qui l’estratto Gratis)

In questo report vado dritto al sodo e scoprirai quale scenario si nasconde agli occhi dei tuoi concorrenti e fino ad ora, anche ai tuoi. Ma presto ti sarà tutto più chiaro, già solo dopo aver scaricato l’ estratto (>>qui<<)

Ti sarà chiaro conoscere quali sono le “armi segrete” (passami il termine), che devi prima capire e poi attuare
per portare il tuo business e le tue vendite al prossimo livello.

E superare la domanda che magari ti stai facendo quando ti passa in mente che “il tuo settore è differente”.
Tranquillo. Funziona per ogni settore.

Ma prima, devi cominciare a smettere di credere che:

…un sito internet ti aiuta a vendere!

 

E questo, prima te ne fai una ragione e prima smetti di Buttare Soldi in chi te lo fa, compreso quelli che ti vendono la bufala di essere al “primo posto su Google”.

Le favole lasciamole ai Bambini.
Agli imprenditori, diamo cose concrete e tangibili e senza fronzoli.

Andiamo subito alle cose concrete.
Sai perchè ho deciso di metterti a conoscenza di questi appunti che ho preso negli utlimi 36 mesi?

Perchè io ci ho rimesso TEMPO E SOLDI e voglio che altri miei colleghi imprenditori evitino tutto questo.
Quello su cui mi sento di rassicurati è questo:

… non devi essere un tecnico.

 

Un imprenditore deve conoscere e saper fare marketing.
No, non è un’idea o un’opinione.
E’ così. Punto.

Poi la parte tecnica te la fai fare(e se vuoi ti consiglio io da chi).
Ma per ora, metti da parte lo scetticismo(perchè so che ce l’hai).

Apri la mente, sgrana gli occhi e cerca di scoprire come oggi veramente, se solo conosci le giuste strategie,
puoi letteralmente far schizzare le tue vendite fino al cielo e mandate i tuoi concorrenti dritti dritti li dove vuoi che stiano.

== >> Scarica(GRATIS) Estratto “Vendite al 300% – mentre gli altri chiudono- “

 

Alla prossima.
Salvatore

Ps. se hai colleghi imprenditori, liberi professionisti o commercianti, non tenere questo tutto per te.
Condividi questo post anche con loro e invitali a scaricare gratis l’estratto “Vendite al 300% – mentre gli altri chiudono-“